Scegli se Essere o Non Essere…

con Nessun commento

In questo articolo desidero portare l’importanza dell’estremo valore di conoscere il proprio potenziale e le proprie capacità in ogni momento della tua vita.

Posso dire, per esperienza personale, che rendersi conto di cosa l’uomo può fare veramente è degno di una consapevolezza molto profonda.
Cosa invece non può fare? Una dispersione di energia e valori esistenziali superflui e limitati, di raggio molto controllato.

Cuore - essere o non essere

Essere o non essere

Sentire la vita, sentire l’esistenza, sentire che si è vivi ti porta energia, ma soprattutto una motivazione esistenziale profonda dove puoi affermare: io esisto, io merito il meglio, io sono la gioia.

Si potrebbe continuare con altre bellissime parole ma la differenza la fai tu.
Si proprio tu, con il tuo essere e non essere.

  • Essere significa, partecipare alla vita,
  • Essere significa gioire delle vittorie personali e degli altri
  • Essere significa condividere i propri limiti e prepararsi a ripartire
  • Essere significa vivere la vita in ogni momento, in ogni respiro, in ogni luogo, in ogni dove.
  • Essere significa osservare il mondo fuori e apprezzarlo per quello che risuona in te.
  • Essere significa fare la differenza nel mondo e nelle vite delle persone perchè sei in grado di portare il cambiamento.
  • Essere significa porsi alla vita con gioia, perché tramite la gioia si diventa grandi.

Essere infine significa essere se stessi semplicemente come mamma ci ha fatto, ma con quell’intenzione di dare valore alla tua vita perché fondamentalmente vuoi crescere, imparare e relazionarti con la comunità.

Non essere è da immaginare cosa non vuoi, cosa vuoi lasciare andare, di cosa ti vuoi liberare, cosa vuoi perdonarti di non aver fatto finora …

Incomincia a dimenticarti del passato e vivi il tuo presente come se fosse una nuova nascita.

Un nuovo fiore, un nuovo seme, un nuovo albero, una nuova stella.

Essere o non essere?

trovare la strada - Numerologia dell'Anima

Dimenticare la strada?

È fantastico quando sei consapevole dei tuoi mezzi e soprattutto sai come utilizzarli per migliorare la tua vita e ottenere il massimo da essa…ma quando non è così? Io mi permetto di dire che è come dimenticare la  propria strada.

Sono convinto di affermare ciò perché creare la propria strada ti porta a riprendere contatto con le tue origini d’anima.

Chi eri nel tuo passato? Oggi cosa desideri veramente?

Credo che sia importante saper riconoscere il fatto di sapere con tutta certezza di iniziare il viaggio della vita con coraggio, volontà, voglia, costanza, disciplina, desiderio di esistere.

Mi domando, ma con questi elementi è possibile dimenticarsi la strada?

C’è bisogno di amore

Amore è una verità universale che contiene tantissimi elementi contemporanei. Forse anche troppi…

Fondamentalmente l’amore mi piace pensarlo e viverlo come un unico codice o segno magico corrispondente per ognuno di noi, dove basta leggerlo e seguire il proprio essere.

Credo che sia fondamentalmente una questione di comunicazione, un desiderio di parlare con se stessi in modo dignitoso rispettoso e dolce.

La ricerca della propria “strada” è importante non solo per noi stessi ma anche per gli altri.

Credo che sia un valido tentativo di esistere e di provare amore.

Io ci provo ogni giorno e i risultati li vedo attraverso gli altri che sono il vero specchio dell’anima.

 

 

Scrivi il tuo commento...

commenti